Contributi


Elisabetta Furcht
Esperta di Mkt&C Illustratrice per passione
Elisabetta Furcht è esperta di marketing e comunicazione per professione, illustratrice per passione.
Nata a Milano, ha studiato al Berchet e si è laureata in Bocconi.
Vive a Torino con il marito, 2 gatti ed un cane, ed ogni tanto un figlio che però studia in Olanda.
È stato proprio il figlio Andrea a regalarle la sua prima scatola di acquerelli, ed a farle scoprire il piacere dell’illustrazione.
Durante il Covid 19, ha illustrato la sua quarantena pubblicando su Facebook con uno sketch al giorno
 
Pagina
Adolfo Massazza
Fotografo

Adolfo Massazza  nato a Genova, vive e lavora a Milano.
Laureato in musicologia, svolge la sua professione nell’ambito dell’industria musicale.
Pur avendo scattato fin dal 1976, riprende ad esplorare il mezzo espressivo nel 2015, quando si imbatte in alcuni scatti realizzati negli Anni 70 e 80 con intento più estetico che documentale.
In uscita nel 2020 per Silvana Editore all’interno del percorso collettivo Isozero diretto e curato da Efrem Raimondi, ha realizzato Fratelli, un lavoro composto da una serie in stile staged photography realizzata con i propri figli, ritratti in ambienti appositamente ricreati.
Nel 2019 ha partecipato alla mostra collettiva su Via Padova presso lo Studio di Giulia Nausicaa Bianchi con una serie dal titolo Messaggio non recapitato.
Ha realizzato progetti sui Cosplay, sugli interni di case di campagna e alcuni progetti astratti e seriali.
Il piccolo libro Radura, a tiratura limitata, si appoggia ad un racconto autobiografico per elaborare un percorso di narrativa visuale.
Ha un profilo Instagram in cui esprime la propria poetica intima e sociale al contempo e dove la presenza umana, benché rara, è comunque sempre sottintesa.
www.instagram.com/sonicreducer62/

 

Antonio Cereda
Fotografo

Antonio Cereda, 1942, è nato Milano e vive da anni all’Ortica (Örtiga in milanese).
Inizia a lavorare a quindici anni in una ditta di imballaggi, nel frattempo, si diploma in ragioneria alle scuole serali e poi studia economia in Cattolica.
A metà degli anni ‘60, un amico lo fa interessare alla fotografia e lo convince ad acquistare la prima macchina fotografica, una Nikkormat. Negli anni ‘80, la curiosità diventa passione con la ricerca di una espressività personale che si traduce nei reportages fotografici dei propri viaggi in tutto il mondo.
Dalla metà degli anni ‘80 fotografa anche le opere dei writers che hanno arricchito il panorama milanese.
Le sue fotografie sono state pubblicate in quattro libri e presentate in altrettante mostre, oltre a comparire in numerose riviste.
Altra passione, tenuta però a livello privato, è la scrittura perché ama raccontare i propri viaggi per lasciarne una traccia non solo visiva.

Facebook Page
Stefano Barattini
Fotografo

Stefano Barattini ha studiato Architettura al Politecnico di Milano. Ha iniziato a fotografare nel 1979, quando ha cominciato a legare la fotografia al viaggio. Dal 1990 avvia la collaborazione con la rivista Mototurismo e in seguito con Scooter Magazine, dove ha pubblicato diversi reportage di viaggio. Successivamente documenta i suoi viaggi in Africa. Tratta periodicamente spazi significativi dal punto di vista architettonico e spazi suburbani in cui è assente la presenza umana. Da 5 anni ha inserito tra i suoi soggetti i luoghi abbandonati e in particolare le aree industriali. Dal 2019 inaugura un nuovo percorso di ricerca con l'impiego dei droni, dedicandosi principalmente alla rappresentazione delle geometrie create dall’uomo con le sue coltivazioni, definendo un nuovo modo di rappresentare il paesaggio rurale antropizzato.

Flickr page
Francesco de Vincenzi
Fotografo

Francesco De Vincenzi, architetto, si dedica, prevalentemente, ai Beni Culturali e al loro recupero. Negli anni ’90, progetta corsi di formazione e aggiornamento sulle realtà storico turistiche della propria regione. Dal 1986 a oggi, collabora con l’Almanacco del Molise e ArcheoMolise. Nel 1999 è tra i redattori del Volume “La civiltà della transumanza. Storia, cultura e valorizzazione dei tratturi e del mondo pastorale in Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e Basilicata” e nel 2014, dell’”Atlante tematico delle acque del Molise”. Attualmente è docente presso il Liceo Artistico di Isernia. Nelle sue foto privilegia la contrapposizione delle tematiche del paesaggio rurale e del minimalismo tecnologico e l’osservazione di riti e cerimoniali o dei particolari di realtà urbane poste fuori del tempo.

Carla Della Beffa
Artista
Carla Della Beffa vive e lavora a Milano. Arrivata all'arte dopo una carriera in pubblicità, inizia nel 1996 con pittura e net-art, per poi passare a video, progetti interdisciplinari e relazionali, serie fotografiche e storie. Ha partecipato a Culburb, concorso internazionale per progetti di Agopuntura Culturale nei sobborghi di alcune capitali europee (2012). Ha pubblicato fra l'altro BabelFood (ArtShow edizioni 2005); La morte della moneta, Una lezione di indisciplina, con Pierangelo Dacrema (Jaca Book, 2016); Herstories (la centrale edizioni, 2018). Fuoco, Aria Acqua, Terra (Mondi nascosti) è il suo progetto, realizzato in collaborazione con un'azienda locale, per il 50° Premio Suzzara.
Rossana Baroni
Fotografa
Rossana Baroni è nata a Milano, dove vive e lavora. Sviluppa il discorso fotografico nel 1989. Dal 1990 al 1993 è socia di Esposimetra - Associazione Donne nella Fotografia; il 4 marzo 1995 partecipa alla fondazione di ODIEFFE - Officina Donne Fotografia con cui collabora sino al 2001. Suoi lavori sono presenti in collezioni pubbliche e private. Selezionata per “Donne ad arte” spazio dedicato alle donne artiste nella Biblioteca Anna Caputi (Accademia di Belle Arti di Napoli) a cura di Maria Cristina Antonini Il suo progetto COME M’APPARE è stato selezionato e pubblicato sul blog ITALIA PATRIA DELLA BELLEZZA
InstagramFacebook