Torino 2020 Capitale dell’Economia Circolare

(Tempo di lettura 2 minuti)

Torino, città interessata da grandi processi di riconversione industriale e urbanistica, si è candidata a Capitale dell’Economia Circolare del 2020, con un progetto che si svilupperà attraverso un programma di convegni, laboratori, mostre e installazioni che coinvolgeranno il mondo artistico, scientifico ed economico da settembre a dicembre del prossimo anno.

Continua a leggere
0

Transumanza e Trasumanar

(Tempo di lettura 3 minuti)
Alfonso Rossetti – Sulmona 1867-1935 – Covoni lungo il tratturo – Olio su tavola – 30×50 – Sulmona – Collezione privata

Il pittore Alfonso Rossetti (Sulmona, 1867-1935), mio nonno materno, sarebbe stato felice di apprendere che la Transumanza è stata ammessa dall’UNESCO tra i beni considerati Patrimonio Universale dell’Umanità. Il Tratturo (il percorso tracciato e seguito dai greggi) Celano – Foggia, uno dei più importanti, che lui aveva dipinto più volte, passava molto vicino a Sulmona, dove, ancora adesso, c’è una via denominata Tratturo.

Continua a leggere
0

Nature a confronto

(Tempo di lettura 3 minuti)
Remains: Vallée de Joux – Quayola – 2018 – Ultra high resolution print (dettaglio) – archivio personale – 2019

L’Orto Botanico di Padova, primo orto botanico al mondo, istituito nel 1545, patrimonio dell’Unesco e luogo di enorme pace e bellezza ospita, fino al 6 gennaio 2020, l’esposizione “Seconda Natura” dell’artista italiano Quayola (1982).

Continua a leggere
0

Alberi a Natale e in… Agosto

(Tempo di lettura 2 minuti)
Natale sulla Stazione Spaziale MIR – Archivio NASA- 1997

Nel 2008, l’artista Michel Blazy presentò al Parco d’Arte Vivente di Torino l’opera Noël en août (Natale in Agosto). Coinvolgendo famiglie e alunni della città, promosse la raccolta di alberi natalizi, privi delle radici, che furono reimpiantati in un campo per sostenere delle piante di pomodori pachino, raccolti poi nell’agosto successivo e consumati in una bruschetta collettiva. L’opera di Blazy voleva da un lato denunciare un comportamento non sostenibile, offrendo al tempo stesso una possibilità di un impiego ambientalmente utile di quanto restava della festività, così da indurre a una riflessione su comportamento più solidaristico.

Continua a leggere
0